6 Cattive abitudini che rovinano la carriera

Per riuscire a far carriera nel mondo del lavoro non basta essere eccellenti nel proprio campo ma conta anche instaurare delle relazioni con le persone che ci circondano ed avere il giusto atteggiamento nei loro confronti.

Ci sono, tuttavia, delle cattive abitudini che potrebbero col tempo deteriorare la propria carriera.

Perfezionismo

È certamente importante cercare di fare del proprio meglio ma chi cerca di raggiungere ad ogni costo la perfezione può più facilmente non rispettare le scadenze o lasciarsi sfuggire delle opportunità. Un buon modo per evitare questo problema è quello di circondarsi di persone che confermino, in modo sincero, i risultati del lavoro svolto.

La “sete di potere”

Questo aspetto interessa soprattutto chi riveste un ruolo di responsabilità sul posto di lavoro, come manager e leader. Ha “sete di potere” chi non è capace di scendere a compromessi con il team o addirittura chi pensa che le altre persone siano dei mezzi per raggiungere i propri scopi. Un modo per evitare questa cattiva abitudine è quello di condividere il proprio potere con altre persone del team, riconoscendo le loro abilità e punti di forza.

Incolpare gli altri

Questa abitudine è una di quelle che potrebbero influenzare in modo negativo la tranquillità dell’ambiente di lavoro. Per evitare di adottare questo atteggiamento ed anche di subirlo, bisogna fare in modo che il nostro compito sia portato a termine nel modo migliore possibile. Inoltre, è necessario lavorare su se stessi ed imparare ad ammettere i propri sbagli; sbagliare è anche un’occasione per crescere.

Essere maniaci del controllo

Potrebbe sembrare un modo per evitare il fallimento, ma in realtà potrebbe farci sembrare rigidi o poco propensi al lavoro in team. Infatti, assumersi le responsabilità che spettano agli altri dà l’impressione di reputare l’altra persona non all’altezza del proprio lavoro. È fondamentale saper comunicare ed allinearsi al resto della squadra.

Impulsività

Chi è impulsivo tende ad arrabbiarsi più facilmente o a prendere decisioni senza riflettere sufficientemente. Un modo per evitare di essere impulsivi è quello di farsi molte domande; chiedersi cosa manca e quali potrebbero essere le conseguenze.

Evitare i conflitti ad ogni costo

Potrebbe sembrare una cosa positiva ma in realtà è un’abitudine fastidiosa. Anche in questo caso è molto utile circondarsi di persone fidate con cui confrontarsi e poter chiedere consiglio.

Evitare queste cattive abitudini faciliterà il lavoratore ad intraprendere una carriera lavorativa soddisfacente e ricca di successi; questo gioverà anche all’intero ambiente lavorativo.

Articoli correlati