Assessment: 9 regole per far colpo sui recruiter!

assessment-le-9-regole-da-rispettare-per-far-colpo-sui-selezionatori

Assessment: Le 9 regole da rispettare per far colpo sui recruiter!

Negli ultimi anni le aziende si sono avvalse sempre di più di una nuova metodologia di ricerca e selezione del personale: l’assessment individuale. L’assessment individuale è un tipo di colloquio che consente ai selezionatori di valutare in un contesto di più persone i singoli candidati, comprendendo capacità relazionali, soft skills e approccio al lavoro.

L’assessment di gruppo fa parte di una primissima scrematura che consente ai selezionatori di mettere alla prova i candidati un contesto potenzialmente reale; generalmente questa tipologia di colloqui viene fatta da aziende grandi e strutturate, le quali pongono particolare attenzione alla ricerca e alla selezione del personale, affinché il processo di reclutamento avvenga in maniera puntuale e ponderata.

Se hai appena ricevuto un invito ad un colloquio di lavoro di gruppo, non temere, in quest’articolo ti spieghiamo passo dopo passo come comportarti in un contesto del genere.

Gli HR mettono a disposizione dei candidati un caso studio inerente alla vita in azienda per valutare le capacità del singolo; nello specifico:

  1. Come la singola persona assume un ruolo all’interno del gruppo di lavoro
  2. L’attitudine del singolo candidato al problem solving
  3. Le capacità organizzative
  4. Come il singolo candidato collabora, ascolta e interviene

assessment-le-9-regole-per-conquistare-i-recruiter

Assessment individuale e di gruppo: alcuni suggerimenti utili a superare la prima fase di selezione

Di seguito ti illustreremo nove consigli utili ed essenziali per sostenere il colloquio perfetto. Fai emergere la tua personalità e non lasciarti sopraffare dall’ansia, la fase di selezione è importante per far apprezzare le tue qualità alle HR!

 

 

    1. Esponi le tue idee in maniera chiara e sintetica

Saper esprimere la propria opinione in maniera chiara e diretta consente di limitare le incomprensioni e di far arrivare il proprio messaggio senza fraintendimenti.

 

    2. Non interrompere mai il discorso

Un discorso lineare e senza tentennamenti è un chiaro segnale di sicurezza in ciò che si dice. Viceversa, non interrompere il discorso del nostro interlocutore è una grande dimostrazione di rispetto: attendi che l’altro abbia finito di esporre le sue considerazioni prima di ribattere!

 

   3. Motiva sempre le tue risposte con esempi e argomentazioni concrete

Essere pragmatici e pratici nel rispondere agli spinosi quesiti che vengono posti in fase di colloquio è un’ottima dimostrazione di affidabilità e concretezza.

 

   4. Non avere timore di esporre un parere diverso

Andare controcorrente non è quasi mai del tutto negativo. Esprimere il proprio pensiero, seppur diverso dalla figura di riferimento in questione, è molto spesso sinonimo di originalità e fiducia in se stessi.

 

   5. Mantieni un tono di voce pacato e sicuro

Niente acuti o bisbigli eccessivi, il tono di voce deve essere sicuro e tranquillo per poter esprimere al meglio le proprie idee e considerazioni.

 

   6. Mostrati attento e proattivo

Dare risposte acute e concrete ai quesiti che ti vengono posti in fase di colloquio permetterà ai recruiter di valutare positivamente la tua attitudine al lavoro e al problem solving!

 

   7. Abbi cura di rispettare le tempistiche richieste

Il tempismo sul lavoro è un requisito fondamentale per mantenere un’ottima performance e un’elevata valutazione agli occhi delle HR.

 

   8. Non lasciarti sovrastare dalle emozioni

Le emozioni, sia negative che positive, sono parte degli esseri umani. Gestirle e governarle in condizioni di forte stress è uno dei requisiti richiesti per svolgere al meglio le proprie mansioni lavorative.

 

   9. Evita di rispondere in fretta, prenditi qualche minuto e ascolta con attenzione la domanda.

Pondera bene le tue risposte, riflettere prima di dare una risposte ti consentirà di valutare bene la domanda e di formulare una considerazione adeguata.

 

Prima di recarti in azienda, raccogli tutte le informazioni che possono rivelarsi utili ai fini del colloquio: i lavori svolti dall’azienda, i clienti più importanti, la modalità organizzativa, la vision e mission. 

Non temere di affrontare questa tipologia di colloquio, si tratta di un momento molto importante che aiuta i candidati a fare esperienza e comprendere a fondo punti di forza e punti di debolezza. 

Se sei alla ricerca di una nuova occupazione scopri tutte le nostre offerte di lavoro e visita il nostro blog dove puoi trovare tanti contenuti utili per redigere un ottimo curriculum, restare aggiornato sulle novità del mondo del lavoro e tanto altro!

 

Ora che hai scoperto come superare un assessment, sei pronto per affrontare il tuo prossimo colloquio!

Articoli correlati

colloquio-tecnico-consigli-per-superarlo
Per le persone

Colloquio tecnico: 7 consigli per superarlo al meglio

Il colloquio tecnico è una tipologia di colloquio nato per comprendere al meglio le competenze tecniche di una risorsa. Il colloquio ha una durata complessiva di circa 45 minuti, il tempo che occorre al recruiter per capire se la persona che ha davanti possegga o meno le capacità e le qualità per prendere parte al progetto lavorativo in esecuzione.

Leggi Tutto »
Social Recruiting
Per le persone

Social Recruiting: 2 strategie

In questo articolo troverai la spiegazione di cosa sia il Social Recruiting e di come gestire i propri profili social per diventare una risorsa attrattiva agli occhi dei Recruiter.

Leggi Tutto »