Cambiare lavoro: quando farlo?

Cambiare lavoro: quando farlo?

Qual è il momento giusto per cambiare lavoro? Quali sono gli elementi da considerare?
Può capitare di non sentirsi soddisfatti del proprio lavoro, poiché non ci si sente pienamente realizzati e/o valorizzati nel proprio contesto lavorativo.
Questo può essere fonte di stress e frustrazione, che spinge a mobilitarsi per cambiare lavoro.

Cambiare lavoro: le motivazioni

Quando non ci si sente soddisfatti del proprio lavoro bisogna prima di tutto porsi delle domande fondamentali: cos’è che porta insoddisfazione? Gli orari lavorativi? Il rapporto con i colleghi, con i responsabili?
Tra le motivazioni possibili c’è l’incompatibilità tra lavoro e vita privata; orari proibitivi; il fatto di non poter applicare ciò che si è studiato; l’incompatibilità dei valori aziendali e quelli personali ed il trattamento economico.
È importante porsi questi interrogativi e cercare di fornirvi una risposta, per capire cosa non va e cosa potrebbe essere cambiato.

Valutare razionalmente

L’insoddisfazione lavorativa può essere fonte di profonda frustrazione e quindi di stress emotivo, che porta a prendere decisioni talvolta avventate. Non è utile, però, cercare di cambiare lavoro sotto la spinta emotiva e senza sapere quali sono gli elementi che non funzionano, altrimenti si rischia di ritrovarsi ad affrontare gli stessi problemi anche in contesti lavorativi nuovi. Il primo passo, quindi, è dare voce alla propria insoddisfazione.

Insoddisfazione lavorativa: che fare?

A volte non è necessario cambiare lavoro, ma potrebbe essere utile apportare delle migliorie a quello attuale, se possibile. Se, ad esempio, l’insoddisfazione è dovuta agli orari lavorativi, si potrebbe chiedere una maggiore flessibilità e/o turni diversi; essere assegnati ad un settore più in linea con le proprie capacità, se il problema è la sensazione di non star spendendo le proprie competenze nell’applicazione delle conoscenze e skill acquisite, e così via…
Se non ci sono alternative e non è possibile apportare delle migliorie, allora ha senso cominciare a guardarsi intorno per cercare un nuovo lavoro.

Nei precedenti articoli si è parlato di...